Comunicati Stampa

Vedi la copertura della stampa che abbiamo ricevuto in giugno
Vedi la copertura della stampa che abbiamo ricevuto in maggio
Vedi la copertura della stampa che abbiamo ricevuto in aprile

Dieci punti, dieci sì! Il dissipatore per i rifiuti alimentari mette d’accordo tutti, con una campagna a favore dell’ambiente e della qualità di vita.

SICUREZZA

L'assenza di lame o coltelli ed il funzionamento tramite interruttore pneumatico garantiscono un altissimo livello di sicurezza per tutta la famiglia.

A NORMA DI LEGGE

Al via la differenziazione dell’umido nel capoluogo milanese, dove l’utilizzo del dissipatore potrebbe portare ottimi risultati

Partita a livello di sperimentazione nel novembre 2012, e solo su alcune zone del capoluogo lombardo, la raccolta differenziata dell’umido ha riscosso a Milano un grosso successo, merito anche dell’introduzione del sacco trasparente per la raccolta dei rifiuti indifferenziati che, di fatto, impone un maggiore controllo sul comportamento “virtuoso” dei cittadini.

16 novembre 2012 – Prenderà il via domani in tutta Italia l’iniziativa, lanciata dalla Francia nel 2005 e adottata nel nostro Paese nel 2009, che intende sensibilizzare i cittadini circa la necessità di produrre meno rifiuti. 

In occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, InSinkErator, leader mondiale nella produzione di dissipatori -al secolo tritarifiuti- ricorda il proprio impegno in materia ambientale.

“Bevete acqua del rubinetto”. È questa l’esortazione che si legge pressoché ovunque oggi, in occasione della Giornata Mondiale dell’acqua, celebrazione nata per sensibilizzare al risparmio del bene comune più prezioso minacciato da dati allarmanti.

In un mondo in cui un miliardo e mezzo di persone non ha accesso all’acqua potabile, l’Italia raggiunge invece il picco mondiale delle vendite di bottiglie di minerale.

Il leader mondiale nella produzione di dissipatori alimentari sostiene attivamente Uida-dra al Festival dell’Acqua di Genova.
La tecnologia dei dissipatori consente circa mezzo miliardo all’anno di minor costi e l’attivazione di una fonte inesauribile di biogas per ogni comune

Pagine