InSinkErator Tutela l’Acqua

InSinkErator, leader mondiale nella produzione di dissipatori alimentari, è parte attiva alla prima edizione del Festival dell’Acqua, a Genova dal 4 al 10 settembre.

Lo farà sostenendo l'intervento dell'associazione di cui fa parte, Uida-dra di ANIMA- Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica varia ed Affine.  Aderente a Confindustria, l’associazione è sensibile alle problematiche ambientali e offre la propria disponibilità agli Enti Gestori del Servizio Idrico Integrato italiani per contribuire alla sensibilizzazione del grande pubblico e per coordinare la raccolta dei dati relativi alle installazioni di dissipatori nelle aree da essi gestite.

Il suo intervento, stabilito per il giorno 5 settembre, si focalizzerà proprio sui DRA ed illustrerà alcuni progetti già realizzati in Italia, oltre ad esempi di best practise nel mondo.

InSinkErator è attiva in oltre ottanta paesi, tra i quali la Svezia, esempio virtuoso di attenzione all’ambiente e all’efficienza energetica in moltissimi settori, non ultimo quello idrico. La presenza di Vatten, operatore con InSinkErator collabora da anni, porterà uno dei migliori esempi di applicazione dei DRA anche in metropoli come Stoccolma.

L’intento di InSinkErator è quello di testimoniare l’importanza della differenziazione del rifiuto per ovviare ai numerosi problemi che il suo smaltimento comporta, come la cronaca italiana dimostra tutti i giorni. Da parte sua, InSinkErator permette la distruzione del rifiuto esattamente dove viene prodotto. Un apparecchio poco ingombrante come il dissipatore può quindi risolvere grandi problemi della vita quotidiana di ciascuno. 

In quanto leader a livello mondiale, InSinkErator e' felice di vedere finalmente affrontata la tematica DRA  in un contesto autorevole e importante. I dissipatori di rifiuti alimentari sono infatti una realtà presente da oltre ottanta anni in moltissimi paesi, che beneficiano così non solo della comodità dello smaltimento dei rifiuti organici direttamente in fognatura ma anche di positivi ritorni sul fronte del recupero dei residui alimentari. Questi ultimi possono infatti essere trasformati in energia attraverso gli impianti di depurazione delle acque già utilizzati dai principali gestori delle acque.

Il Festival dell'acqua nasce con l’intento di sviluppare il tema dell’acqua sotto tutte le sue sfaccettature: filosofia, architettura, legalità, passando attraverso la religione e gli equilibri internazionali, senza dimenticare le forme legate alla pace, allo spettacolo e alla letteratura. Un programma denso di relatori, di testimonianze e di spettacoli per dare peso e risalto ad un tema, quello dell’acqua e del suo utilizzo, molto sentito in Italia, come ne è stata dimostrazione la numerosa partecipazione al referendum abrogativo dello scorso 12 giugno.

 A Genova saranno presenti economisti, scrittori, ingegneri, studiosi, tecnici, politici, rappresentanti di istituzioni e di associazioni quali: Nichi Vendola, Massimo D’Alema, Walter Veltroni, Marta Vincenzi, Emanuele Severino, Piero Grasso, Giulio Giorello, Tito Boeri, Patrizio Roversi, Massimo Cirri e Filippo Solibello. L’evento sarà ritrasmesso da Caterpillar, la trasmissione cult di Radio2.

 

Milano, luglio 2011